• Nuovo

Riferimento: 17041

"IL CONVIVIO" EDIZIONE DEL 1927

"IL CONVIVIO" DI DANTE ALIGHIERI DEL 1927

30,00 €
Quantità
Mastercard American Express Paypal PostePay Visa Electron Visa
Ultimi articoli in magazzino

 

Acquista in tutta sicurezza

 

Spedizioni Veloci

Volume cartonato in buono stato di conservazione de "Il convivio" di Dante Alighieri (245 pagine) con l'introduzione e note di Valentino Piccoli, edito dall' Unione tipografico-editrice torinese di Torino. Il Convivio è un'opera composta da Dante Alighieri nei primi anni dell'esilio, ovvero tra il 1304 e il 1307. Il termine "convivio" deriva dal latino convivium e può essere tradotto come banchetto, simposio. L'opera è quindi una mensa (convivio), che offre ai partecipanti (ovvero a coloro che hanno desiderio di sapere e conoscere) una difficile pietanza (vivanda), accompagnata da pane che ne faciliterà l'assimilazione. Alla vivanda corrisponderanno le canzoni, mentre al pane i vari commenti esplicativi. La prosa del Convivio è caratterizzata da uno stile argomentativo lucido e razionale, che passa in rassegna grandi temi filosofici del tempo (cosmologia, metafisica, politica, etc.), intrisi di aristotelismo, allo scopo di formare un'opera enciclopedica che contenga in teoria tutto lo scibile umano. Con il Convivio Dante tenta di dimostrare la propria dottrina e di difendersi dalle accuse dei concittadini che l'avevano condannato all'esilio. Interromperà la stesura dei trattati per dedicarsi al componimento delle tre cantiche.

dx GD

17041
1 Articolo
CONTATTACI PER INFORMAZIONI

16 altri prodotti della stessa categoria:

Consequat magna massa vel suspendisse morbi aliquam faucibus ligula ante ipsum ac nulla.
Product added to compare.